PROGETTO PER GLI ORFANI DEL SISMA CENTRO ITALIA 2016

Nel 2016 l’Italia centrale è stata colpita da un forte sisma che ha causato la morte di troppe persone e rovinando la vita di intere comunità.

La nostra Associazione si è sentita immediatamente in dovere di agire al fine di aiutare nel limite delle nostre possibilità.

Da mamme e papà, quali molti di noi siamo, il nostro pensiero si è rivolto agli orfani di questo terremoto, ai giovani che avevano purtroppo perso entrambi i genitori.

Il nostro intento quindi, è stato quello di provvedere  con una donazione economica quale sostegno per il futuro di questi ragazzi. Sapevamo che non avrebbe cambiato loro la vita ma volevamo essere presenti nello stesso modo in cui noi avevamo ricevuto.
La strada percorsa per questo progetto è stata difficile; rapportarsi con queste realtà, ha creato non poche difficoltà soprattutto per quel che riguarda il confrontarsi con persone che hanno vissuto questo drammatico evento.

Siamo stati supportati nella nostra ricerca dai sindaci dei Comuni colpiti, dalle Amministrazioni, dalle Associazioni di Volontariato e dai Parroci. Il bisogno di reagire e di continuare a vivere nonostante tutto è il medesimo che abbiamo sentito in noi, sempre con la speranza di non essere mai dimenticati ed abbandonati.

Il nostro dovere è stato compiuto; l’importo raccolto per un totale di € 7200 è stato suddiviso in parti uguale e devoluto a 5 giovani di età diverse che nel sisma hanno perso entrambi i genitori.

Ogni altra parola è superflua se non ringraziare di cuore chi ha permesso con la propria donazione di essere presente a distanza nelle vite di questi ragazzi.

Auguriamo a voi tutti ma soprattutto a questi giovani tutto il bene possibile.

Grazie.

 

Sisma Centro Italia

" La natura ha il potere di creare e distruggere "

A nome della nostra Associazione Enea Grilli metto a disposizione il nostro IBAN IT74H0538766850000002064231 per la raccolta di denaro utilizzando la causale SISMA CENTRO ITALIA Ogni donazione sarà importante.

Decideremo col tempo come utilizzare al meglio quanto raccolto e sceglieremo scrupolosamente con chi collaborare sul posto.

Per il momento la macchina della solidarietà si è già avviata e rischieremmo di raccogliere materiale deteriorabile o superfluo.

Sappiamo tutti cosa vuol dire, purtroppo, e abbiamo quindi il dovere morale e civile di fare qualcosa.

Grazie.

LUGLIO 2015

 

NEPAL

Il 25 Aprile 2015un terremoto di magnitudo 7,8 lascia senza casa quasi 700mila famiglie e causò più di 8.800 vittime.

Chi poteva permetterselo, dunque, cominciò a ricostruire la casa da sé. Chi non poteva permetterselo ma quasi, è ricorso a un prestito in banca. Chi ha parenti emigrati all'estero può contare su qualche supporto dalla famiglia (attualmente il 30% del prodotto interno lordo si deve all'ingresso di denaro inviato da parenti emigrati). Ma delle famiglie sfollate a seguito della sciagura, tra l'80 ed il 90% vivono tutt'ora nei cosiddetti rifugi temporanei. Abitazioni precarie in lamiera di una decina scarsa di metri quadri.

L'AEG incontra Elisa Fangareggi, fondatrice dell'associazione TIME4LIFE (www.timeforlife.it)

Insieme abbiamo dato contribuito a sostenere alcune famiglie nella ricostruzione di queste abitazioni in lamiera, per consentire un rifugio a chi non aveva più un luogo dove poter continuare a vivere.

Al tempo stesso, grazie alla generosissima donazione di Noberasco siamo riusciti a consegnare 1 pallet di frutta secca come snack energetico per i bimbi nepalesi.

nepal01

nepal02

GIUGNO 2016

 

FESTIVAL DELLA MEMORIA Mirandola, 9/12 Giugno 2016

Si deve incominciare a perdere la memoria, anche solo brandelli di ricordi, per capire che in essa consiste la nostra vita.

Con decine di eventi e momenti d'incontro, il Festival ha esplorato da diverse prospettive i temi intrecciati alla memoria, spaziando dagli ambiti scientifici a quelli umanistici, con la partecipazione di grandi protagonisti della scena culturale italiana e internazionale. Si è parlato di memoria collettiva e tradizioni, di mnemotecniche e di letteratura, della dialettica fra memoria e oblio, di memoria antropologica ed enogastronomica, di civiltà contadina. E ancora: la memoria in medicina, in neuropsicologia, nei processi cognitivi, la memoria dell'olocausto, la memoria come base della religione. Non è mancato il rapporto tra infanzia e memoria, quello della memoria con cinema, architettura, musica, fotografia e l'evoluzione tecnologica delle memorie artificiali ed elettroniche.

AEG ha sostenuto questo progetto.

OTTOBRE 2015

 

Rinnovo contributo ai ragazzi del Progetto n. 1: INSIEME PER LE FAMIGLIE VITTIME DEL TERREMOTO


Anche quest'anno l'Associazione Enea Grilli ha rinnovato il contributo del primo progetto di sostegno alle famiglie per le spese scolastiche.

 

Via Francesco Montanari, 21 - 41037 Mirandola (MO)  Tel. 338 5237098

email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.      Cod. Fisc.: 91028720364